Web Design

Il nuovo layout di ricerca di Google predice il futuro del SEO

Quando pensi alla SEO e cosa è cambiato negli ultimi 5 anni, cosa ti viene in mente?

Le probabilità sono, è qualcosa legato a come è più difficile ottenere classifiche su Google. Ma perché è diventato più difficile ottenere più traffico organico?

Bene, se chiedi alla maggior parte dei SEO, diranno che è perché Google ha creato un algoritmo molto più complesso.

Esaminano fattori come la velocità della pagina, le domande sui marchi e centinaia di altri fattori che potrebbero non aver posto molta enfasi in passato.

Ma questa è solo metà della storia.

La ragione per cui SEO è diventato più difficile è solo parzialmente correlata ai cambiamenti dell’algoritmo di Google.

Ecco di cosa la maggior parte dei Analisti SEO non sta parlando a cui devi prestare attenzione perché questo ti mostrerà il futuro del SEO.

Il layout in continua evoluzione di Google

Quando esegui una ricerca su Google, cosa vedi?

Alcune schede organiche e alcuni risultati a pagamento, giusto?

Ed è quello che Google ha dimostrato da anni. Molto non è cambiato dal suo concetto centrale.

Ma nel corso degli anni, hanno apportato continuamente piccole modifiche al layout che hanno apportato grandi cambiamenti.

Diamo un’occhiata alle modifiche al layout di Google negli ultimi anni … fortunatamente per noi, Orbit Media ha eseguito ricerche Google casuali nel 2013, 2014 e 2015 e le abbiamo confrontate con il layout attuale di Google per noi.

2013 google

Le grandi differenze rispetto al 2013 rispetto al 2019 sono:

  • Il primo elenco organico viene drasticamente ridotto
  • Gli annunci erano chiaramente identificati attraverso elementi di design, ma ora si fondono in più.

Ora guardiamo al 2014 rispetto al 2019:

2014 google

E il 2015 rispetto al 2019:

2015 google

La grande tendenza è che i risultati della ricerca organica sono stati drasticamente ridotti al ribasso. Circa 3,3 volte.

Questa è un’enorme differenza!

Un elenco di questi giorni può avere una mappa, elementi del proprio grafico della conoscenza, più video e immagini e qualsiasi altra cosa Google ritenga che i propri utenti possano desiderare.

Un’altra grande tendenza è che ora ci sono snippet in primo piano. Sebbene questi snippet in primo piano possano indirizzare il traffico al tuo sito, forniscono anche al ricercatore la risposta che stanno cercando senza dover fare clic sul tuo sito.

Basta eseguire una ricerca per l’albero più grande del mondo …

albero

Certo, potrei cliccare su livescience.com per ottenere la risposta, ma perché? Google me lo dà proprio allora e là.

Con la pubblicazione di elenchi organici e Google risponde a una parte delle domande delle persone senza che sia necessario fare clic, significa che le inserzioni organiche avranno meno clic nel tempo.

E non si ferma qui

Quante inserzioni organiche sono presenti nella prima pagina?

10, giusto?

Bene, questo è ciò a cui siamo abituati, ma quando è l’ultima volta che hai effettivamente contato?

7 annunci

Google ha scaricato il 5,5% delle inserzioni organiche della prima pagina . Sì, la prima pagina ha 10 elenchi il più delle volte, ma non così spesso ora.

Ecco un grafico che ti mostrerà la modifica :

elenchi di serp

18% !!  Questa è la percentuale di inserzioni della prima pagina con meno di 10 risultati organici.

Quindi, cos’altro prova Google con il loro layout?

Questo è un piccolo test che stanno facendo con il loro layout, in cui alcuni risultati potrebbero non avere alcun elenco .

serpente vuoto

Ma Google ha riferito che è stato un problema tecnico . Non si supponeva che la pagina contenga elenchi organici, ma allo stesso tempo non avrebbe dovuto contenere elenchi a pagamento.

E nel tempo dovresti continuamente aspettarti che Google esegua più esperimenti di layout e apporti modifiche più permanenti.

Ora, prima di entrare nel futuro del SEO , facciamo una cosa chiara.

Google è una società quotata in borsa. Certo, il loro obiettivo è creare un prodotto straordinario, ma devono fare soldi allo stesso tempo.

Non puoi biasimarli per aver apportato modifiche che aumentano le entrate pubblicitarie.

Sì, puoi affermare che questo sta creando un’esperienza terribile per gli utenti, ma è davvero? Se lo fosse, la gente passerebbe a Bing o a uno qualsiasi degli altri motori di ricerca alternativi.

Uso ancora Google ogni giorno. Sì, potrebbe essere più difficile ottenere clic organicamente, ma come utente, hanno creato un’esperienza straordinaria.

Il futuro del SEO

Google non apporta ciecamente modifiche al loro layout. Eseguono esperimenti, sondano gli utenti, cercano di capire che cosa vogliono gli utenti e li forniscono.

Sulla base delle modifiche al layout che hanno apportato nel corso degli anni, è possibile formulare alcune ipotesi:

  1. Altri rich snippet : le persone vogliono le risposte ai loro problemi il più rapidamente possibile. Vedrai più versioni e varianti di rich snippet integrati nei layout futuri, in quanto ciò velocizza le ricerche con le loro risposte.
  2. Meno clic sul tuo sito a causa della ricerca vocale : secondo Comscore, il 50% delle ricerche riguarderà la ricerca vocale entro il 2020 . Non aspettarti che le persone visitino il tuo sito a causa della ricerca vocale.
  3. Le persone sono abituate a ignorare gli annunci , non importa quanto Google spinga la prima quotazione organica sotto la piega, le persone sono addestrate a ignorare gli annunci. Indipendentemente da quanto Google li mescoli, la maggior parte delle persone tende a fare clic su annunci organici.
  4. Il 43,9% del mondo non è ancora online : sappiamo tutti che Google è il motore di ricerca globale dominante. Ma solo il 56,1% della popolazione mondiale ha accesso a Internet . Con l’arrivo di più persone online, più persone useranno Google come motore di ricerca, il che significa che più persone potranno fare clic sulle tue schede organiche.

In altre parole, la SEO non è morta ed è ancora un canale fantastico.

Conclusione

Google potrebbe apportare modifiche che non ti piacciono come marketer o proprietario di un’attività commerciale, ma ciò non significa che la SEO sia morta.

Non preoccuparti del futuro perché non sarai in grado di prevederlo sempre o addirittura di evitare l’inevitabile.

L’unica vera soluzione è quella di adottare un approccio omnichannel in modo da non affidarsi a nessun canale.

Leave a Reply

Rispettiamo la tua privacy!

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici). Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.

Privacy & Cookie Policy