Wordpress

Come impedire ai motori di ricerca di indicizzare i siti WordPress

By 14 Gennaio 2020 No Comments

I proprietari dei siti faranno qualsiasi cosa per far indicizzare i loro siti web. Tuttavia, potresti non voler che i motori di ricerca eseguano la scansione del tuo sito Web se è ancora in fase di sviluppo. In un caso come questo, si consiglia di scoraggiare i motori di ricerca dall’indicizzazione del sito.

Perché vorresti impedire ai motori di ricerca di indicizzare il tuo sito?

Ci sono alcuni casi in cui le persone vogliono scoraggiare i motori di ricerca dall’indicizzazione dei loro siti:

  • Siti Web incompiuti : in questa fase di errori e prove, è meglio non rendere il sito Web disponibile agli occhi del pubblico.
  • Siti Web con restrizioni : se si prevede di disporre di un sito Web solo su invito, non si desidera che venga elencato nelle SERP.
  • Account di prova : i proprietari di siti Web creano un sito duplicato a scopo di prova e prova. Poiché questi siti non sono progettati per il pubblico, non lasciarlo indicizzare dai motori di ricerca.

Quindi, come si fa a impedire ai motori di ricerca di indicizzare il tuo sito? Bene, dai un’occhiata a diverse opzioni di seguito e provalo tu stesso.

1. Scoraggiare i motori di ricerca dall’indicizzazione di siti WordPress

Il modo più semplice per impedire ai motori di ricerca di indicizzare il tuo sito Web è impedire loro di scansionarlo . Per farlo, devi modificare il file robots.txt della directory del tuo sito web . Ecco alcuni modi per ottenerlo:

Utilizzo della funzione integrata di WordPress

La modifica di WordPress robots.txt è abbastanza semplice in quanto è sufficiente utilizzare una funzione integrata di WordPress. Ecco come:

  1. Accedi all’area di amministrazione di WordPress e vai su Impostazioni -> Lettura .
  2. Scorri verso il basso e individua l’ opzione Visibilità dei motori di ricerca .
  3. Controlla l’opzione che dice Scoraggia i motori di ricerca dall’indicizzazione di questo sito.
  4. Salva le modifiche e il gioco è fatto! WordPress modificherà automaticamente il suo file robots.txt per te.

Modifica manuale del file robots.txt

Se si preferisce l’opzione manuale, è possibile utilizzare File Manager o un client FTP per modificare il file robots.txt .

In questo articolo, ti mostreremo come farlo tramite il File Manager di cPanel:

  1. Login nel tuo cPanel del tuo hosting e individua il File Manager.
  2. Vai alla cartella della directory principale di WordPress (nella maggior parte dei casi, è public_html) e trova il file robots.txt . Se non riesci a trovarlo, crea un nuovo file vuoto.
  3. Fare clic con il tasto destro sul file e selezionare Modifica .
  4. Immettere la sintassi seguente: User-agent: * Disallow: /

Il codice sopra impedisce ai motori di ricerca di indicizzare l’intero sito.

2. Protezione con password del sito Web WordPress

I motori di ricerca e i crawler web non hanno accesso ai file protetti da password. Ecco alcuni metodi per proteggere con password il tuo sito WordPress:

Utilizzando il pannello di controllo di hosting

Se sei un client Hostinger, puoi proteggere con password il tuo sito Web utilizzando lo strumento Directory di protezione password di hPanel :

  1. Accedi a hPanel e vai alle Directory di protezione password .
  2. Inserisci la tua directory principale nel primo campo.
  3. Una volta selezionata la directory, inserisci nome utente e password e fai clic su Proteggi .

Se la directory principale è public_html , lasciare vuota la colonna della directory

Anche il processo in cPanel è abbastanza simile:

  1. Accedi al tuo account cPanel e vai su Directory Privacy .
  2. Seleziona la tua directory principale. Nel nostro caso, è  public_html .
  3. Seleziona l’ opzione Proteggi password questa directory e dai un nome alla directory protetta. Premi Salva .
  4. Crea un nuovo utente per accedere al sito Web protetto e il gioco è fatto!

Utilizzo dei plugin di WordPress

Ci sono tonnellate di plugin che possono aiutare a proteggere con password il tuo sito. Tuttavia, il plug-in protetto da password potrebbe essere il migliore in circolazione. È stato testato con il nuovo aggiornamento di WordPress ed è piuttosto semplice da usare.

Dopo aver installato e attivato il plug-in, vai su Impostazioni -> Password protetta e configura le impostazioni in base alle tue esigenze.

3. Rimozione della pagina indicizzata da Google

Non preoccuparti se Google ha indicizzato il tuo sito. È possibile rimuoverlo dalle SERP seguendo questi passaggi:

  1. Imposta Google Search Console per il tuo sito web .
  2. Accedi a Google Search Console del tuo sito Web appena aggiunto e scorri verso il basso fino a Strumenti e rapporti legacy -> Rimozioni.
  3. Fai clic sul pulsante Nascondi temporaneamente e inserisci l’URL che desideri rimuovere da Google.
  4. In una nuova finestra, seleziona Cancella URL dalla cache e rimuovi temporaneamente dalla ricerca, quindi Invia richiesta .

E questo è tutto! Google rimuoverà temporaneamente il tuo sito dai risultati di ricerca. Assicurati di applicare i metodi precedenti per impedire a Google di indicizzare nuovamente il tuo sito.

Conclusione

Ecco qua! Modi semplici e veloci per scoraggiare i motori di ricerca dall’indicizzazione dei siti. Ecco un breve riepilogo dei metodi che abbiamo imparato oggi:

  • Modifica il file robots.txt , che può essere eseguito automaticamente o manualmente.
  • Proteggi con password il tuo sito Web utilizzando un plug-in o il tuo pannello di controllo di hosting.
  • Rimuovi le pagine indicizzate da Google tramite la console di ricerca di Google .

Se hai altri metodi o se hai domande, ti preghiamo di farcelo sapere nei commenti. In bocca al lupo!

Leave a Reply

Rispettiamo la tua privacy!

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici). Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.

Privacy & Cookie Policy